Bellissima festa di premiazione per la settima edizione del concorso Photeau & Videau.

Con il titolo "Io, noi, Selfie! con l'acqua in Valle d'Aosta", il concorso ha riscosso un ottimo successo sia di partecipanti e di qualità delle opere presentate.

Se parliamo di numeri, questi sono i risultati:

dal primo concorso (anno 2009):

966 concorrenti totali

2317 i lavori disponibili e visibili sul link permanente sul nostro sito

per l'edizione 2015:

125 partecipanti

258 opere

 

I membri della giuria:

- Antonio Crea - consigliere comunale del Comune di Aosta e membro della giunta BIM

- Mathieu Ferraris - Sindaco del Comune di La Thuile e membro della giunta BIM

- Laura Ottolenghi - Funzionario dell'ufficio politice giovanili e familiari, rappresentante dell'Assessorato Sanità, Salute e Politiche Sociali

- Marco Bagagiolo - Istruttore tecnico presso l'ufficio patrimonio storico ed artistico, rappresentante Assessorato Istruzione e Cultura

- Bruno Baratti - consulente Consorzio BIM

 

I premiati:

L’ACQUA MOLTIPLICA LA VITA

 

 

 

 

Tecnica, ironia, gusto della composizione e originalità unita a una perfetta aderenza al tema del Concorso.

ALBERT LAURENT

CLASSE 1998 DI ARNAD.

 

 

 

 

 

 

 

 

CONGELATA A CHAMOLE’

 

 

 

 

 

Un selfie è bello ma sott’acqua lo è di più. Qui poi siamo in presenza di acqua fredda se non quasi ghiacciata e quindi il premio va, oltre che alla tecnica e al taglio fotografico, anche al coraggio!

EMMA PAILLEX

CLASSE 1997 DI AOSTA.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA NATURA PER AMARSI: L’INCONTRO

 

 

 

Quanta tecnica in questa immagine. Centrato il tema, bellissimo il contesto, impegnativo lo scatto. Tutto contribuisce a rendere unica questa foto.

TOMMASO PESSION

CLASSE 1992 DI VALTOURNENCHE

 

 

 

 

 

SELFIE INTRAPPOLATO NEL TEMPO

 

Realizzare un buon video è un lavoro impegnativo. Idea, scena colonna, regia, riprese, montaggio, sonorizzazione, sono tutte azioni che vanno svolte con cura e il giusto tempo. Il video che vedremo ci presenta una bella idea, una realizzazione originale e un montaggio equilibrato e divertente…

ANTONY CARVELLI

CLASSE 1996 DI AOSTA

 

RIFLESSI D’AUTUNNO

 

 

 

C’è selfie e selfie. Quello di quest’immagine vincente è un autoritratto senza volti. Un’idea originale che, con due figure specchiate, racconta di atmosfere fredde, natura, acqua e… incontri.

MARTINA DONDEYNAZ

CLASSE 1998

BRUSSON

 

 

 

 

GIOCO DI SGUARDI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi guarda chi? In questo strano e inconsueto scatto, l’acqua entra a pieno titolo in un rimando di visi che osservano stupiti la scena surreale, tra cartoon e realtà.

 

KATIA RONC

CLASSE 1983

RHEMES-SAINT-GEORGES

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RIFLESSO DI DUE ANIME

 

 

 

 

 

 

Il selfie del selfie del selfie. Un gioco infinito di scatti genera questa divertente immagine nella quale la simpatia si fa spazio.

ALINE FAVRE

CLASSE 2000

AYAS

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PLONGEONS DANS L’AYASSE

 

Un altro video, ma questa volta il racconto ci porta a una calda giornata estiva. Un gruppo di ragazzi inizia a divertirsi con l’acqua e i selfie, come vedremo, non mancheranno…

 

GABRIELE CURATOLI

CLASSE 1998

CHALLAND-SAINT-ANSELME

 

PATTINAGGIO ALTERNATIVO SUL LAGO GHIACCIATO

 

 

Si poteva pensare a tutto, ma l’idea di un selfie in mongolfiera a pelo d’acqua è veramente un’immagine da premio. Unica e originale questa bella foto centra pienamente l’obiettivo.

SOPHIE LAVEVAZ

CLASSE 1986

AOSTA

 

 

 

 

 

 

___________________________________________

 

LA SHORT LIST

I lavori dell'edizione 2015 hanno raggiunto un eccellente livello sia in termini di pertinenza col tema sia per la qualità tecnica espressa.

Per questi motivi la Giuria dell'edizione 2015 ha deciso di inserire una short list comprendendo una serie di lavori che sono piaciuti molto e che vanno certamente citati anche se non si sono aggiudicati i premi finali.

"Self canoe in Aosta Valley" di Elettra Bernardi (classe 1998 - Aosta)

 

 

"La trasparenza è la bellezza dell'acqua"

Lautaro Mazzarello (classe 2001 - Pont-Saint-Martin)

 

 

 

 

 

 

"Souvenirs" di Simone Avril (classe 1989 - Roisan)

 

 

 

 

 

 

"Riflessi di stelle" di Marco Monticone (classe 1986 - Pollein)

 

 

 

 

 

"Perdersi in un selfie d'acqua" di Emiliano Paonna (classe 1982 - Aosta)

 

 

 

 

 

"Il ghiaccio nel caloroso tramonto (Lago di Brissogne) di Theo Iudica (classe 1989 - Roisan)

 

 

 

 

 

 

"Ponte di Challand-Saint-Victor" di Sara Cruzzocrea (classe 1980 - Saint-Pierre)

 

 

 

Ecco alcune foto della premiazione:

 

 

Per vedere, invece, tutte le opere dell'edizione 2015, clicca qui