Consorzio dei Comuni della Valle d'Aosta
Bacino Imbrifero Montano

Icona menu

Modulistica

Bacino Imbrifero Montano

Con la LR 27/99 la Regione ha conferito al Consorzio BIM il governo del Servizio Idrico Integrato in Valle d’Aosta, ossia dell’in- sieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, della fognatura e della depurazione delle acque reflue. Dal 1999 ad oggi questo incarico si è tradotto in una lunga fase di concertazione con i Comuni e gli Enti interessati per giungere ad una condivisione della riforma di questo importante servizio che interessa tutta la popolazione.

La LR 27/99 che recepisce la Legge nazionale L.36/94, denominata Legge Galli, ha già tentato di considerare le peculiarità ge- ografiche e demografiche di una Regione piccola come la Valle d’Aosta, caratterizzata da un territorio montuoso e dunque complesso, e da una distribuzione demografica disomogenea, introducendo dunque la suddivisione del territorio regionale in SubATO, mentre in un primo momento si era definito l’intero territorio regionale come unico Ambito Territoriale Ottimale (ATO). I Comuni situati all’interno di queste porzioni di territorio (SubATO) devono perciò associarsi tra loro e la gestione del Servizio Idrico Integrato dovrà essere unificata, aspetto che si traduce per i cittadini nell’avere una tariffa del servizio idrico unica ed omogenea per ogni singolo SubATO.

Il “Piano di Tutela delle Acque” indica una suddivisione preliminare dei Comuni in 7 subATI: Valdigne, Grand Paradis, Monte Emilius-Piana di Aosta, Grand Combin, Monte Cervino, Evançon, Mont Rose-Valle del Lys.

Vai alle pagine “Situazione riforma SII in VdA” e “Normativa di riferimento” per altre informazioni.

Modulistica

Con l’obiettivo di agevolare gli enti nel rapido reperimento della modulistica, anche nel rispetto del disposto dell’art. 57 del nuovo CAD - Codice dell’Amministrazione Digitale (Decreto Legislativo n. 235/2010), si riportano, di seguito i modelli tipo.

Modello

Che cos'è

Chi la compila

Quando e a chi va inviata

Documento da scaricare

Scheda di monitoraggio

E' la scheda per la rilevazione
dello stato di avanzamento degli
interventi e del programma pluriennale degli interventi nell'ambito del Servizio
Idrico Integrato

Il soggetto attuatore, nella figura del coordinatore del ciclo dell'intervento

Aggiornata al 30/6/2013 deve essere inviata entro il 15/8/2013 via mail a:
- Dipartimento difesa del suolo e risorse idriche
- Consorzio BIM

Guida alla compilazione delle schede di monitoraggio

Faq sulla compilazione delle schede di monitoraggio

Scheda di intervento

E' la scheda per la rilevazione
degli interventi di cui alla lettera c) comma 1, dell'art. 3 della l.r. 13/2008

Il soggetto attuatore, nella figura
dell'amministratore proponente e del
tecnico compilatore

non appena emerge la necessità
di apportare delle variazioni in
termini di interventi e deve
essere inviata a:
- Dipartimento difesa del suolo e
risorse idriche
- Consorzio BIM

Scheda segnalazione criticità

E' la scheda per la segnalazione delle criticità

Il soggetto attuatore, nella figura dell'amministratore proponente e del
tecnico compilatore.

Non appena si rileva la criticità
Deve essere inviata al Sub ATO a cui il comune richiedente appartiene, il quale si adopererà, dopo le opportune verifiche, ad inviarlo al Consorzio Bim

Scheda segnalazione emergenze

E' la scheda per la segnalazione delle emergenze

Il soggetto attuatore, nella figura dell'amministratore proponente e del
tecnico compilatore.

Non appena si rileva l'emergenza
Deve essere inviata al Sub ATO a cui il comune richiedente appartiene, il quale si adopererà, dopo le opportune verifiche, ad inviarlo al Consorzio Bim

Consorzio dei Comuni della Valle d’Aosta Bacino Imbrifero Montano della Dora Baltea 
Piazza Narbonne, 16 - 11100 Aosta (AO) - Tel. 0165 361018 - E-mail info@bimvda.it 
Design: ?B! Conseil - Baratti
Informativa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679

Dichiarazione di Accessibilità